Gotta style ‘em all!

0

Nuova trovata di Stylight: la svolta fashion dei Pokemon.

Hanno agghindato i Minions con caschetto, filo di perle e occhialoni neri, sono riusciti a far entrare in una t-shirt a righe bianche e blu la tonda corazza di R2-D2, hanno fatto infuriare i fan di Game of Thrones mettendo sull’ambito trono Justin Bieber e Taylor Swift; potevano dunque gli amici di Stylight esimersi dal dire la loro sui Pokemon?
Beh, se la cosa vi sorprende vi meritate solo calzini bianchi e Birkenstock, perché è evidente che non avete ben chiaro con chi avete a che fare.

Mentre orde di Trainers si affannano all’inseguimento di Pikachù e compagni, i fashion addicted si stanno dedicando anima e outfit alla caccia dei ben più rari Fashemon, già avvistati per le strade di Londra e New York armati di charme e accessori en vogue.
Procuratevi una rivista patinata, controllate il calendario delle sfilate e assicuratevi di entrare alle feste più esclusive: solo così potrete sperare di avvicinare l’agguerrita Charwintour, la sinousa Victoria Mewkham o il puccioserrimo Jean Poliwag Gaultier.

Come i loro omonimi Nintendo, anche i Fashemon hanno una personalità e delle caratteristiche che li rendono unici, scorrazzano liberi per città e continenti e si nascondono a quanti non sappiano distinguere una Birkin da una Kelly (se non sapete cosa siano scordatevi di diventare un Fashemon master, questo è proprio l’ABC).

Per aiutarvi nell’impresa eccovi comunque l’identikit di ciascuno di loro, compreso il fantomatico Karl Lagertales, mitico felino dalle nove, setosissime code e dall’eleganza immortale.

Cosa aspettate, dunque? Go and style ‘em all, e che lo stile sia con voi!

Share.

About Author

Trentenne, milanese, un marito, due gatti, una formazione umanistica e un lavoro nella comunicazione, donna in cOrriera per scelta ma pigrona per vocazione.
Amo lo sport, la moda, il teatro e qualsiasi pezzo di carta dove ci siano sequenze di parole. Adoro il rosa e tutto quello che è strano e kitsch, ma odio gli eccessi senza senso e la provocazione fine a se stessa. Ancora devo decidere se mi piace la gente…per ora osservo e prendo appunti, vediamo se prima degli ‘anta’ riuscirò a capirci qualcosa…

Comments are closed.